Bellissimi primi amori

“Spero tanto che l’anno prossimo alle elementari la Ari non si trovi un altro fidanzato visto che non saremo più nella stessa scuola.”

” No tranquillo, non voglio un altro fidanzato, io resto solo la tua anche alle elementari!” 💙

Annunci

Linguaggio invisile

I bambini vedono quello che agli occhi dei molti è invisibile.

I bambini sentono quello che nessun altro sarebbe capace di ascoltare, nemmeno se detto con parole chiare e semplici.

I bambini capita parlino senza far uscire suoni dalla loro bocca, guardano con i loro occhi profondi e sono convinti basti per essere compresi.

Loro sanno usare il linguaggio invisibile delle emozioni, capaci di coglierti all’improvviso, con un semplice ” Stai bene?”, che per noi grandi è una frase spesso laciata nel dimenticatoio delle domande o peggio ancora nella lista delle domande alle quali non diamo nemmeno attenzione.

Ma davvero si perde tutto questo crescendo?

Quando l’anno nuovo comincia così. 

Quante volte abbiamo dato enormi aspettative all’inizio del nuovo anno? Progetti, buoni propositi da voler rispettare e obiettivi da raggiungere. Come se il 31 Dicembre mettesse fine a qualcosa che non esiste più, pronto a far spazio al nuovo che verrà. 

A me piace pensare che sia così. Anno nuovo, altro calendario da rimpire e desideri da realizzare. 

Il mio di anno nuovo é cominciato alla grande. Sono tornata da due giorni da un bel viaggio in Thailandia che mi ha dato la carica giusta per essere sempre più positiva. Partire, conoscere persone nuove, scoprire usanze diverse dalla mie, notare dettagli e sentirmi felice sono solo alcune delle belle sensazioni con cui sono partita nel mio 2018. 
Voglio concentrami su di me, sulle piccole cose e sentirmi consapevole in quello che faccio e che desidero fare. 

Girando per la Thailandia ho visto parecchi bambini. Uno più bello dell’altro, sorridenti e sempre pronti a giocare, anche scalzi in mezzo alle strade. Mi hanno fatto riflettere su quanto davvero siamo fortunati e che davvero basta poco per essere felici.