Io non ti invito alla mia festa! 

Spesso i bambini litigano fra loro, si alzano le mani, urlano ” Io non ti faccio più giocare!” “Tu non sei più mio amico!” “Io non ti invito alla mia festa!” e tante altre parole che per loro sono forti e vere. 
Spesso gli adulti fanno la stessa cosa. Magari non urlano più ” Non ti invito alla mia festa!” ma, accecati dalla rabbia e chissà da quale altro sentimento, si dicono cose pesanti, parole dure, tristi e che una volta dette non fanno che creare ancora più rabbia e fastidio. 

Bisognerebbe tutti fermarsi un attimo e dire basta. Arriva un punto dove è meglio tacere e lasciar perdere. La rabbia acceca e rispondere non fa che cadere sempre più in basso. 

Io dico ai miei bambini: ” Ti piacerebbe se il tuo amico ti dicesse di non essere stato invitato alla sua festa? Prima di parlare pensa a quello che dici.” Ecco forse lo stesso vale anche per gli adulti. Perché i bambini hanno la capacità di odiarsi per qualche momento di rabbia e poi tornare a dire: “ Vero che sei mio amico?”. Loro sono sinceri e sanno cosa è la cosa più importante. 

“Pensare è molto difficile. Per questo la maggior parte della gente giudica. La riflessione richiede tempo, perciò chi riflette già per questo non ha modo di esprimere continuamente giudizi.” 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...