Le domande dei bambini

Spesso mi chiedo se rispondo in modo corretto a TUTTE le domanda che mi fanno i bambini in asilo. Mi rispondo da sola dicendo che spesso non so cosa dire o divago sperando di salvarmi. É davvero difficile a volte avere una conversazione con un bambino.
La famosa fase “dei perché?” é capace di sfiancarti e farti pensare di scappare in diverse occasioni.

“Stella perché piove?”
“Perché le nuvole si sono scontrate e fanno cadere l’acqua dal cielo” ( versione 1)
“Perché l’acqua diventa sempre più pesante e prima o poi deve scendere” (versione 2)
Posso anche dare la risposta più corretta ma loro, stiamo tranquilli, ti chiederanno “Ma perché?”
Sto leggendo un libro a proposito di come rispondere in maniera corretta senza creare confusione o far capire il contrario di quello che si intendeva.
Il libro Le domande dei bambini spiega come dietro ad ogni domanda ci sia una ” richiesta di attenzione”, “un bisogno di aiuto” o semplicemente l’intenzione del bambino di verificare fino a che punto l’adulto é capace di rispondere.
In asilo, con tutti i bambini che ci sono é difficile capire e interpretare ogni domanda ma é anche mio compito cercare di ascoltare ognuno di loro cercando di rispondere nel modo migliore che mi é possibile.

Annunci

7 pensieri su “Le domande dei bambini

  1. Pingback: TOP OF THE POST #21 – 26 Gennaio 2015 | momfrancesca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...