Cambiare gusti

Ieri, dopo quasi un anno di assenza, sono uscita per una pizza con una carissima vecchia amica.
Abbiamo legato subito quando ci siamo conosciute, circa 6 anni fa. Abbiamo fatto tante cose insieme, ci siamo divertite e la cosa più importante è sempre stata la sua onestà e sincerità. Una persona sulla quale contare, che ti dona qualcosa senza chiedere nella in cambio.
Dopo quasi un anno dove ci siamo sentite poco per vari motivi, ci sentiamo e decidiamo di vederci. Capivo che c’era qualcosa di cui voleva parlarmi, qualcosa da condividere con me.
Dopo una buona pizza e tante chiacchiere su cose più o meno importanti mi confida che da un anno e mezzo è fidanzata con una ragazza.
Partendo dal presupposto che per me non fa nessuna differenza e non mi importa con chi si fidanza una persona, non posso negare il mio stupore.
Dopo un primo momento di imbarazzo le ho chiesto tante cose, fatto tante domande, alle quali non potevo certo rispondere da sola.
Può una persona cambiare gusti sessuali a 26 anni?
Ebbene si. Ognuno ha il diritto di amare chi vuole, come e quando crede.
Conosco dei ragazzi gay, senza alcun dubbio gay e dichiarati gay da sempre. Non potrei vederli diversamente. Ma questa per me è la prima volta. Non conoscevo nessuno che prima era in un modo e poi in un altro. Che poi, a chi importa con chi voglio uscire la sera, andare al cinema o altro? Ognuno deve guardare in casa sua e pensare a se stessa.

Annunci

9 pensieri su “Cambiare gusti

  1. La mia amica li ha cambiati a 37 😉 Tutto è possibile. Ci sarebbe molto da dire su questo delicato e meraviglioso capitolo … ma alla fine la tua conclusione è perfetta, che ciascuno guardi casa sua e stop. L’importante per me sono i sentimenti 🙂 Buon we!

  2. Si, decisamente quello dei gusti sessuali è un tema complesso, credo che comunque alla base di tutto ci sia la felicità della persona. L’unica cosa che mi sento di dire è che non capisco molto l’ostentazione, che si tratti di ricchezza, idea politica e gusti generali. Per dire…non vado in giro a sbandierare ai quattro venti che adoro la nutella. Ovviamente non mi riferisco al caso specifico, massima stima per la tua amica, e per tutti i miei che hanno trovato la loro strada per la felicità.

  3. Ciao, sono arrivata al tuo post attraverso un link e ho solo letto questo post nel tuo blog. Per cui non ti conosco e spero che non prendi il mio post come offensivo ma come spunto di riflessione

    volevo fatti riflettere su una cosa.
    -molta gente si scopre LGBT da piccol@ e lo dichiara.
    -molta gente si scopre LGBT da piccol@ e non lo dichiara
    -molta gente si scopre LGBT da grande.

    queste tre categorie di persone lo dichiarano o meno in base a come si sentono rispetto a se stessi e alla società.
    tu ti sei stupita quando la tua amica te lo ha detto. ora immaginati una persona che si rende conto di essersi innamorata di un’altra persona del suo stesso sesso. Per chi si rende conto passa sempre una grande o piccola fase di “o cavolo e adesso”. C’e chi lo accetta senza problemi e c’e chi fa fatica ad accettarlo. nella categoria del fa fatica ad accettarlo entra anche che fa fatica a vederlo.
    Socialmente siamo portati a pensare che esiste solo l’amore tra maschio e femmina, la maggior parte dei film sono a tematica etero, i libri idem. Per cui la diversità può essere difficile da vedere e riconoscere o da accettare. è per questo che non tutti si “scoprono” o si dichiarano LGBT da molto giovani. c’e chi lo fa a 15-20-50 anni. Dipende dalla persona e come si sente con se stesso e con il resto del mondo.

    Sono contenta che esista gente come te che dica, mi scuote ma sono contenta per lei. La differenza è tutta li. nel riconoscerlo anche se non si capisce, accettarlo per il bene della persona che comunque vuoi bene aldilà di questo, perché questo non deve essere la sua caratteristica principale ma un in più. non la vuoi più o meno bene perché ha i capelli di un certo colore o una altezza diversa dalla tua. le vuoi bene per certi atteggiamenti caratteriali che vi piacciono, e questo si applica con l’orientamento sessuale.

    Scusa se mi sono dilungata più di quanto volevo, spero io sia stata chiara. Per qualsiasi informazione, domanda, perplessità, dubbio eccetera mandami un MP

    • Ciao. Prima di tutto grazie per avermi scritto. Il blog serve proprio per questo, condividere con altri e da questo trarne spunti di riflessione. Scrivere di questo argomento sul mio blog è stato un caso anche se da sempre sono dalla parte di omosessuali. Per me non dovrebbe esserci una definizione della persona o classificazione. Non deve importare se uno è etero o omosessuale. Il mio stupore nasce dal fatto che non mi era mai capitato di assistere ad un “cambio di gusti”, come l ho chiamato io. Ne sono stata sorpresa proprio perché conoscendo la mia amica, amante dei “maschi”, non me lo aspettavo. Ma va bene così. Grazie mille per il tuo commento. Mi ha dato modo di riflettere ancora di più. A presto. Stella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...