Perché i bambini si toccano le parti intime?

Ho aspettato un po’ a scrivere questo post. Ho aspettato perché sto vivendo in asilo on un bimbo in particolare una situazione che non mi era mai capitata in questi anni con i bambini. Lavoro come educatrice da 7 anni, quindi ancora non ho l’esperienza trentennale che spero di arrivare ad avere ma comunque mi sono fatta un po’ le ossa e qualcosa credo di poterla dire anche io. Ma su questo argomento, invece, non mi sono mai soffermata, proprio perché fino ad ora, non mi era mai capitato di assistere a questi momenti ‘intimi’.
Ho cercato di leggere e informarmi un po’ di più e ho trovato alcuni articoli interessanti ma prima vorrei raccontare cosa vedo in questo periodo in asilo.

Un mio bambino, di 4 anni, da un mese non fa altro che stuzzicarsi il suo pisellino. Quando dico stuzzicare intendo che in modo molto frenetico continua a infilarsi la maglietta davanti nei pantaloni, sdraiarsi per terra e in modo sempre “giocoso”, utilizza qualsiasi tipo di giocattolo per metterlo in tasca e spingerlo verso il pisellino. Mi sono chiesta più volte come mai può essere nata questa fissazione per la maglietta nelle mutandine e non avevo mai pensato ad un suo possibile “piacere” nel contatto tra pelle e maglietta. É un bambino moooolto attivo, un po’ difficile da gestire proprio per questo suo carattere così forte, sempre pronto a sfidarci nei suoi comportamenti e fare esattamente il contrario di quello che gli viene chiesto proprio per misurare i nostri limiti. Insomma questi sono i diversi caratteri che hanno i bambini e non sempre é tutto facile!! In questi momenti dove lui é concentrato a stuzzicare le sue parti, diventa tutto rosso in viso e si calma improvvisamente. L’episodio che mi ha spinto a informarmi un po’ di più su questi momenti si é verificato proprio qualche giorno fa.
In bagno per fare i suoi bisogni mi chiama per essere pulito, come sempre gli ricordo di lavarsi le mani e di tornare in salone a giocare. Io ritorno dai bambini e non mi preoccupo di fermarmi ad aspettare, è grande e può fare da solo senza la mia super visione. Una volta in salone una bimba mi chiede dell’acqua e sono bastati quei pochi secondi per far spostare la mia attenzione su altro, dando per scontato che sarebbe tornato subito dal bagno. Aspetto ancora un po’, più o meno 5 minuti e decido di andare in bagno per controllare. Nella mia testa già immaginavo la scena di lui che gioca con l’acqua e io che me la prendo, quando al mio arrivo mi trovo di fronte una scena che mi ha spiazzato. Credo di essere stata “abbastanza professionale” nella mia reazione.
Ho trovato il bimbo in piedi, con mutandine e pantaloni abbassati, attaccato al calorifero con il suo pisellino. Per essere chiari, stava strusciando il pisellino contro il calorifero, sempre paonazzo in viso e concentrato.
Al mio arrivo si é staccato bruscamente, con l’espressione tipica di chi é stato beccato sul fatto, si é abbassato velocemente la maglietta per coprirsi il pisellino che era, come potete immaginare, indurito e rosso rosso. La mia reazione é stata :” dai andiamo che i bimbi ti stanno aspettando!”.
Da li ho capito che anche lui sta crescendo e sono stata anche contenta di non aver reagito punendolo per il ritardo in bagno o per altro.

In questi casi a mio avviso:
* Non bisogna punire il bambino
* Non bisogna sminuire quello che sta facendo con prese in giro
* Bisogna capire che il bimbo si sta trovando in una situazione di scoperta, di meraviglia per quello che é il suo bisogno fisico.

Ho trovato qualche articolo che merita secondo me una lettura:
Il mio bambino si tocca: che imbarazzo!
Il perché dei giochi autoerotici

Anche voi avete avuto esperienze simili? Mi piacerebbe sapere come
Vi siete comportati al riguardo.
A prestissimoooooo Stella

Annunci

9 pensieri su “Perché i bambini si toccano le parti intime?

    • Ahahah ma no il mio non voleva essere un post per ‘insegnare’ qualcosa a qualcuno. Non mi prendo questa responsabilità e non ne sono capace, però ho voluto condividere quello che mi è capitato in questa occasione. Ho riflettuto molto, mi sono tanto stupita proprio perché in diversi anni è stata la prima volta ma è una cosa naturale e normale! Inizia a prepararti! 😂😂

  1. io da mamma ho un bimbo di 6anni e una bimba di 2 virrei sapere perche mio figlio gioca con i maschietti e viceversa si toccano mi devo preoccupare

    • Ciao Michela grazie per la visita! Ma assolutamente no. In asilo, tra i miei piccoli maschietti ce ne sono alcuni che preferiscono giocare con le bambine altro che preferiscono giochi più fisici con i maschi. Solo bambini troppi piccoli, per loro è tutta una scoperta. Soprattutto durante il cambio dei pannolini o quando in bagno ci vanno da soli, i bambini chiedono e vogliono “sapere” come mai alcuni hanno il pisellino e altre no. Fanno domande ed è giusto dare loro una spiegazione secondo me.

  2. Ciao,
    mio figlio di 5 anni da un paio di mesi continua a infilarsi la mano sotto pantaloni e mutandine e toccarsi la parte imtima, lo fa anche all’asilo o a casa o in altri luoghi e mi sembra di aver notato che lo faccia principalmente quando è molto contento o preoccupato. La maestra del suo asilo mi ha fatto notare questa cosa spingendomi a farlo vedere da uno specialista, io invece penso e spero sia solo una sua fase di conoscenza, scoperta e un pizzico di mancanza di stima in sé stesso. Inoltre anche lui con tutti gli adulti che hanno a che fare con lui ha continui atteggiamenti di sfida portando al limite tutti.
    Grazie

    Laura

    • Ciao Laura. Negli anni ho avuto diversi bambini con lo stesso “vizio” ma non essendo un medico non direi mai di portarlo a vedere per una visita. Come dici tu, si tratta di scoperta, conoscenza di sé e in bambini così piccoli è più che normale. Ogni bambino ha le sue fisse e lo sai bene immagino. Ovviamente,come ogni atteggiamento va tenuto controllato e io lo lascerei fare, senza farlo sentire in difetto per quello che fa. L’atteggiamento di sfida di solito si verifica per misurare i limiti delle persone che i bimbi hannodi fronte, insomma vuole mostrare di avere carattere!

  3. Buonasera,
    Ho un bimbo che ha appena compiuto 3 anni che da circa 1 mese ha iniziato la scoperta del suo pisellino, tutto questo in concomitanza con il processo di togliere il pannolino. La pipì ormai è acqua passata però per l’altro ancora non ci riusciamo e questo ha portato un po’ di frustrazione sia per me che per lui. Inoltre ora c’è l’inizio della scuola materna, nuova scuola, compagni, orario …insomma lui è un po’ in difficoltà e le maestre come già espresso da altre mamme continuano a dirmi che lui sta lì a toccarsi e mi consigliano di farlo vedere dal pediatra.. vedo che il suo bisogno di contatto fisico si è intensificato e così oltre tocarsi mi abbraccia e riempie di baci, le maestre pure mi dicono che lui cerca il conforto in un abbraccio una carezza e preferisce la sua attenzione che giocare con i altri bimbi. Come dovrei comportarmi?
    Grazie

    Mercedes

    • Grazie a te per aver letto e commentato.
      Anche a noi capitano bimbi che ad un certo punto iniziano a toccarsi il pisellino. Generalmente si tratta di un periodo di scoperta, dove i piccoli crescono e toccarsi/toccare gli altri è l’unico modo che hanno per poterl fare. Certo è che una chiacchierata con il pediatra non fa mai male secondo me. Di sicuro conoscendo il bambino saprà darti le giuste indicazioni su come vivere al meglio questo momento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...