La mia classe: inserimento bimbi di 3 anni.

Oggi primo giorno di asilo per i miei bimbi. È stata una mattinata piacevole per tutti, bimbi vecchi e nuovi con le loro mamme.   L’accoglienza con i bimbi che già frequentavano l’anno scorso non poteva andare meglio, tutti contenti di vederci e dolcissimi nel riabbracciarci dopo un mese di vacanza. I nostri bimbi nuovi si sono presentati ognuno a modo suo.                                                                       Dei miei cinque inserimenti solo uno è maschietto, quindi dovrà fare il doppio della fatica per farsi notare in mezzo a tutte queste donzelle. Le altre quattro bimbe, stessa età, stesso colore di capelli, occhi castani ma così diverse caratterialmente. La prima subito ha messo in chiaro la sua indipendenza, tanto da fregarsene quando la mamma si è allontanata per un po’ con il fratellino più piccolo.                                La seconda bimba molto dolce e disponibile con me e con i bambini ha giocato tranquillamente tutta la mattina, alternando qualche spazio per cambiare gioco. Ogni tanto cercava la mamma che gentilmente si è prestata a fare da cavia nella zona cucina, dove tre bimbe fingevano di cucinare. La terza, silenziosa e sorridente,ma con un caratterino mica male, si arrabbiava quando non riusciva a montare una costruzione, o assemblare delle tesserine di legno o portare 3 piatti insieme. L’ultima bimba invece è proprio un terremoto. Con lei, per inserimento, fratello di tredici anni e mamma, altrettanto chiassosi. Ancora non ho capito se la sua agitazione e insistenza nel non ascoltare la mamma dipenda dal primo giorno di asilo o dalla mancanza di regole.                                                                                                          Ogni bambina a modo suo si è fatta conoscere e già so che alla fine dell’anno rileggendo questo post, potrò dire di avere azzeccato o meno su lati del carattere che più hanno evidenziato il primo giorno. Non posso dimenticare il mio maschietto, dolcissimo, affettuoso con la mamma che non lo ha lasciato un attimo da solo. Lui, nell’incontro di un mese fa, mi sembrava il meno preoccupante, non voleva più andare via, insisteva nel dire che lui è grande, “non voglio andare al nido ora sono grande!”. Invece, dal poco che ho visto, mi sembra un carattere molto fragile e bisognerà stare cauti e tranquilli.

Ovviamente non è mancata la solita domanda, quella che almeno una mamma durante l’inserimento chiede al primo giorno, dopo neanche una sola ora di gioco: “ ma domani può già fermarsi tutto il giorno? Tanto mi sembra pronta.”                                                                Ovvio che non serve scrivere la mia risposta.

A prestissimooooo Maestra Stella

Annunci

Un pensiero su “La mia classe: inserimento bimbi di 3 anni.

  1. ti trasferisci all’asilo di mio figlio! Dai ti pregooooo!! passa da me a leggere il post sull’inserimento.. oggi dede era disperato! gli piace la scuola, vuole andarci, ma vuole che io stia lì con lui! necessito consigli, please! ti aspetto! baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...