Palloncini colorati

I bambini sono pieni di paure. Fondate o meno, è compito mio cercare di farle affrontare e solo dopo permettere di superarle. Almeno ci provo, spesso sbagliando o riuscendoci solo dopo diversi tentativi. Ho una bambina terrorizzata dai palloncini. Spesso mi sono chiesta cosa ci sia da aver paura con dei bellissimi palloncini colorati. Poi ho smesso di giudicare e ho semplicemente accettato che ci sono paure che non hanno per forza una spiegazione, esistono e basta.
Anche io ne ho molte di paure e di certo i miei bambini non mi chiedono come mai. Io però sono “grande”, ho cercato di superarle affrontando quello che potevo da sola e chiedendo aiuto quando lo ritenevo necessario.
Piano piano le paure se ne vanno, capita che se ne presentino altre, ma con la certezza di poterle superare. Da sola l’ho già fatto spesso. Ora comincio a superarle insieme a qualcuno e non c è cosa più bella di questa nuova forza dentro di me.

Annunci

Bellissimi primi amori

“Spero tanto che l’anno prossimo alle elementari la Ari non si trovi un altro fidanzato visto che non saremo più nella stessa scuola.”

” No tranquillo, non voglio un altro fidanzato, io resto solo la tua anche alle elementari!” 💙

Linguaggio invisile

I bambini vedono quello che agli occhi dei molti è invisibile.

I bambini sentono quello che nessun altro sarebbe capace di ascoltare, nemmeno se detto con parole chiare e semplici.

I bambini capita parlino senza far uscire suoni dalla loro bocca, guardano con i loro occhi profondi e sono convinti basti per essere compresi.

Loro sanno usare il linguaggio invisibile delle emozioni, capaci di coglierti all’improvviso, con un semplice ” Stai bene?”, che per noi grandi è una frase spesso laciata nel dimenticatoio delle domande o peggio ancora nella lista delle domande alle quali non diamo nemmeno attenzione.

Ma davvero si perde tutto questo crescendo?